Blog

La progettazione meccanica in ambienti CAD 3D

L’evoluzione tecnologica ha trasformato profondamente la progettazione del settore Meccanico, attraverso i software CAD-CAM, in particolare con l’introduzione di ambienti di progettazione tridimensionale.

Il CAD 3D, ovvero la progettazione tridimensionale assistita da computer, è la tecnologia che consente di definire, progettare e poi creare la relativa documentazione tecnica, sostituendo il disegno manuale con un processo automatizzato. Utilizzato da ingegneri e molti altri professionisti, il software CAD 3D rappresenta gli oggetti con precisione utilizzando una raccolta di punti in tre dimensioni sul computer.

Sempre più spesso, nelle industrie, un ambiente CAD si abbina attraverso il CAM (Computer Aided Manifacturing), direttamente ad una o più  macchine industriali a controllo numerico computerizzato (CNC), che attraverso una serie di istruzioni eseguono un determinato “percorso utensile”.

Esistono software CAM specifici per ogni tipologia di macchine utensile: fresatura, tornitura, elettroerosione, incisione, ecc.

Il Progettista con sistemi CAD-CAM è in grado di elaborare ed apportare modifiche ad un progetto realizzato su un sistema CAD, di elaborare il programma e la relativa documentazione tecnica. Partendo da un modello matematico-geometrico realizzato su un sistema CAD, è in grado di produrre, mediante un sistema CAM, il percorso utensile finalizzato alla lavorazione dei particolari su macchine a C.N.

E’ una figura professionale d’interfaccia tra l’ufficio tecnico e l’ingegnerizzazione del prodotto.

Il Progettista con sistemi CAD-CAM ha una professionalità che gli consente di operare in aziende del settore di qualsiasi dimensione.

Per poter raggiungere quanto descritto, bisogna partire dalle conoscenze di base, sapendo produrre un semplice disegno comprendendone tutti i vari aspetti e per poter fare ciò il For.Al di Novi Ligure propone ai lavoratori un corso di “ELEMENTI DI CAD – PROGETTAZIONE TRIDIMENSIONALE” al termine delle quali l’allievo conseguirà un attestato di competenza spendibile nel mondo del lavoro a livello Europeo.

Il 70% del costo del corso viene finanziato dalla Regione Piemonte, mentre la rimanente parte è a carico dell’utente.

Possono partecipare le seguenti figure:

  • Impiegati in ruoli esecutivi o intermedi, quadri e dirigenti
  • Agenti, lavoratori con contratto a tempo parziale, a tempo determinato o di collaborazione
  • Titolari ed amministratori di piccole e medie imprese, inclusi i coadiuvanti
  • Professionisti iscritti ai relativi albi
  • Lavoratori autonomi titolari di partita iva.
No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *