Blog

Alla scoperta del P.L.C.

Il P.l.c ( Programmable Logic Controller) è uno strumento elettronico, che programmato tramite un apposito linguaggio è in grado di eseguire istruzioni in modo autonomo, interagendo con un circuito di controllo attraverso dispositivi di ingresso (input) e di uscita (output) svolgendo cicli di lavoro in particolare in ambito industriale (leggi qui).

Grazie alla sua evoluzione nel tempo, oggi viene impiegato anche negli impianti HVAC (riscaldamento, ventilazione, irrigazione, allarmi ecc.).

Per programmare il P.l.c bisogna disporre di un P.C. dotato di un apposito software per poter effettuare la simulazione una volta conclusa la scrittura.

In commercio esistono due tipi di P.l.c monoblocco e modulari; il primo  ha un hardware  non modificabile, mentre il secondo è modificabile tramite una sorta di “rastrelliera” denominata rack.

I P.l.c sono composti di alcuni componenti hardware, molto importanti tra cui:

  • Alimentatore che è presente al proprio interno, con la funzione di dare energia ai componenti.
  • C.P.U. che è il cuore pulsante, in quanto esegue le istruzioni del software. Collegati ad esso c’è il selettore del “modo operativo”, il quale determina se il I P.l.c è in modalità di programmazione o di esecuzione e il circuito di autodiagnostica che controlla che si operi in condizioni di totale sicurezza.

L’addetto di impianti elettrici industriali è una figura che deve essere in grado di programmare e utilizzare il P.l.c.

La qualificazione gli consente di svolgere attività con competenze relative alla quadristica e alla piccola automazione nel rispetto delle norme relative alla sicurezza degli impianti elettrici e dei

luoghi di lavoro. Esegue il lavoro seguendo le specifiche progettuali, occupandosi del cablaggio e della preparazione del quadro di distribuzione, dei collegamenti di parti di impianti industriali e della gestione operativa di semplici automazioni.

Questa figura può trovare collocazione in aziende artigiane, industriali, di servizi nell’ambito elettromeccanico, elettrico e elettronico.

Per fare tutto ciò il soggetto in questione deve primariamente sapere:

  • Leggere il progetto dell’impianto
  • Utilizzare attrezzature e strumenti
  • Utilizzare la componentistica in funzione delle caratteristiche tecniche e normative dell’impianto nel rispetto della regola dell’arte
  • Eseguire collegamenti di semplici impianti industriali
  • Predisporre collegamenti relativi ai quadri elettrici

Vuoi diventare la figura descritta?

Vieni a frequentare il corso Addetto Impianti Elettrici Industriali – Tecniche di automazione con PLC della durata di 50 ore.

Al termine della frequenza, conseguirai un attestato di competenza da spendere nel mondo del lavoro.

In alternativa vieni a visitare nella nostra sede di Novi Ligure l’aula polifunzionale, realizzata in collaborazione con Siemens,  dedicata alle tecnologie più innovative nel campo dell’automazione e delle energie alternative. Vi saranno realizzati corsi di alta specializzazione per aziende del territorio, e corsi di formazione per lavoratori occupati e in cerca di occupazione.

Per quanto riguarda le tecnologie alternative, sono presenti nella dotazione dell’aula oltre che pannelli fotovoltaici di varie tecnologie (policristallino e monocristallino), anche un inverter per la produzione in rete di energia elettrica e un impianto ad isola in grado di fornire autonomia ai fabbisogni energetici dell’aula stessa.

Per quanto riguarda l’automazione, sono presenti 12 postazioni di lavoro con software siemens Tia Portal e Plc (computer a logica programmabile) Siemens S7-1200.

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudi